Home » Addominoplastica sulle donne, meglio dopo le gravidanze

Addominoplastica sulle donne, meglio dopo le gravidanze

Una o più gravidanze possono lasciare segni profondi sul corpo femminile, tanto che talvolta è possibile pensare a un intervento di addominoplastica. Se è il tu caso, sappi subito che una delle indicazioni consigliate per accedere all’intervento, è quello di non programmare di avere altri figli.

Naturalmente, l’operazione di addominoplastica non è la prima soluzione cui ricorrere per ritrovare una pancia piatta dopo che hai partorito. Ma ci possono essere condizioni particolari che favoriscono l’intervento. Per avere una consulenza professionale e misurata sulla tua situazione personale rivolgiti a www.chirurgoplasticoroma.info. Troverai esperienza decennale nella chirurgia estetica, che ti permetteranno di intraprendere la strada migliore pe te in tutta serenità

Quando ricorrere all’addominoplastica

Un intervento di chirurgia estetica non è una scorciatoia. Non può essere una alternativa rapida all’impegno nel rimettersi in forma con un regime alimentare sano e una corretta attività fisica. Si ricorre al chirurgo quando la situazione è compromessa, e la determinazione personale può fare ben poco.

Avere affrontato maternità particolari può rientrare in questa casistica. Se hai vissuto più gravidanze ravvicinate fra loro, oppure una impegnativa gravidanza gemellare, ritrovare il fisico di una volta potrebbe essere complicato.

Non si tratta solo di un capriccio nel rivolere l’addome liscio di qualche anno prima. La pressione sugli organi e l’estensione della cute lasciano strascichi sul corpo, che appare invecchiato e di aspetto flaccido. La pelle può cadere, creando pieghe che con il sudore creano fastidi e irritazioni.

Se il tessuto ha perso la sua naturale elasticità, la soluzione potrebbe essere una addominoplastica professionale.

Cosa è un intervento di addominoplastica

L’addominoplastica consiste nella asportazione chirurgica della pelle in eccesso e del tessuto adiposo accumulato da pancia e fianchi. Esistono tre tipologie di addominoplastica: completa, estesa e mini addominoplastica (detta anche parziale).

  • Addominoplastica estesa

E’ utilizzata su pazienti che presentano molta pelle in eccesso sull’addome, sui fianchi e anche nella zona lombare.

  • Addominoplastica completa

Consente di rimodellare anche la parete muscolare addominale. Non interessa la schiena

  • Mini addominoplastica

In presenza di contenute porzioni di pelle cascante, la mini addominoplastica permette di ottenere il risultato sperato con il minimo impatto possibile.