Robot aspira pavimenti: quali sono le sue caratteristiche

I robot che aspirano i pavimenti di casa sono degli elettrodomestici oggi molto diffusi perché consentono di avere dei vantaggi davvero unici. È importante conoscere e valutare bene le diverse caratteristiche al fine di poter valutare il modello che risponde ad ogni genere di esigenza.

Aspirare

Per poter raccogliere la polvere, i capelli, i peli e altri residui che sono depositati sul pavimento, il robot ha una serie di spazzole che consentono di convogliare lo sporco verso la bocca centrale. I modelli migliori sono quelli che aspirano per davvero permettendo così di raccogliere anche eventuali residui più grandi e grossi, come la terra e i sassolini. Molti modelli però servono solo per raccogliere polvere e peli, ottimi per chi ha degli animali domestici in casa ma non sono pensati per sostituire la pulizia domestica completa. È importante fare attenzione a questa caratteristiche per trovare il modello che soddisfa ogni esigenza. È la caratteristica più importante e fondamentale di un robot perciò deve esser valutata con precisione. Ogni modello ha una potenza diversa e più è maggiore, più il robot riesce ad aspirare particelle più grandi.

Lavare il pavimento

I migliori modelli non solo permettono di aspirare i pavimenti eliminando la polvere, ma si occupano anche di lavarli. Si può infatti inserire un accessorio extra con un serbatoio per l’acqua e un panno in microfibra per poter anche lavare le superfici. È una funzione molto valida che aiuta ancora di più ad agevolare le operazioni di pulizia domestica. Si tratta di una caratterista in più che spesso aumenta il prezzo ma aiuta a diminuire le perdite di tempo e la fatica per pulire la casa nel weekend, senza dover rinunciare al proprio tempo libero. La funzione lavapavimenti è proprio solo di alcuni modelli, perciò chi vuole un robot che faccia anche questo lavoro deve assicurarsi che sia effettivamente così.

Carica a lunga durata

Una delle caratteristiche da ricercare quando si ha a che fare con dei robot aspirapolvere è la durata di una carica. il robot aspirapolvere va collegato alla corrente per poterlo caricare al massimo è indisponibile che la carica venga mantenuta a lungo affinché sia possibile pulire l’intero appartamento senza doversi fermare perché l’elettrodomestico è scarico. è un po’ come un telefono smartphone: se la carica dura poco, allora non si può usare liberamente come si vorrebbe. Al contrario, un robot che ha una carica duratura, è quello che ci vuole per risolvere il tedioso problema delle pulizie domestiche.

Riconoscimento degli ostacoli

I migliori robot sono in grado di riconoscere con i loro sensori gli ostacoli ed evitarli senza andarci a sbatter contro. È una caratteristica che aiuta il robot a muoversi per la casa senza andare a sbattere, fatto che può provocare e rovinare l’elettrodomestico. Alcuni modelli consentono di mettere dei “muri” cioè dei limiti per fare restare il robot in una posizione ben precisa senza che vada in giro senza scopo per la casa.

Per conoscere i modelli di robot aspirapolvere in offerta, clicca qui www.robotmigliori.it