Monopattino elettrico 1000w: il mezzo ideale per muoversi in città

Stanco del traffico che ti costringe a passare ore e ore in macchina? Un’alternativa c’è, soprattutto se per lavoro o per i tuoi spostamenti personali non sei costretto a fare lunghi tragitti, ed è il monopattino elettrico 1000w. Di seguito proveremo a vedere più da vicino tutti i vantaggi di questo nuovo mezzo di trasporto e a capire perché è davvero una delle alternative migliori a disposizione oggi per gli spostamenti in città.

Pratico, sicuro, sostenibile: alla scoperta del monopattino elettrico 1000 watt

Come suggerisce l’aggettivo elettrico e al contrario di quelli più tradizionali, è innanzitutto un monopattino azionato da un motore: per chi lo utilizza questo significa, senza dubbio, molta meno fatica e la possibilità di guidarlo anche su strade non pedonali, senza praticamente nessun limite (o quasi) ai propri spostamenti. Quando si sceglie un monopattino elettrico da 1000 watt, tra l’altro, la potenza del motore è tale da assicurare velocità anche superiori ai quaranta chilometri orari, in tutto e per tutto paragonabili insomma a quelle raggiunte in città quando si guidano altri veicoli come macchine o ciclomotori.

Diversamente ancora dai monopattini classici, un monopattino elettrico è dotato di sellino e può essere guidato da seduti: un vantaggio non indifferente in termini di comodità e che lo rende, di fatto, sfruttabile anche per gli spostamenti più lunghi. Robusto nella struttura, poi, può trasportare comodamente fino agli 80-100 chili a seconda del modello, anche se sarebbe indicato non sovraccaricarlo sia per ragioni di sicurezza sia per evitare di consumarne sospensioni e co. Va da sé che il contraltare è un certo peso della struttura in sé del monopattino, che potrebbe non risultare per questo l’ideale da portare in giro per la città sui mezzi per esempio o da salire in casa ogni giorno. Tieni conto, comunque, che la maggior parte dei modelli sono richiudibili, una volta piegati occupano davvero poco spazio e possono essere aperti al bisogno con poche semplici manovre.

Se sei attento all’ambiente, comunque, una delle ragioni che potrebbero convincerti davvero a passare al monopattino elettrico è che è un mezzo pulito: essendo alimentato elettricamente, infatti, non genera emissioni ed ha quindi meno impatto ambientale di altre alternative anche simili. Diverso è il ragionamento se si considera quanto consuma un monopattino elettrico 1000w: controlla con attenzione la scheda tecnica del modello che intendi acquistare, dove trovi tutti i dettagli sul motore e sulle prestazioni, ma per avere un’idea di massima tieni conto che il tempo di carica medio per una carica completa è di sei ore. Certo, una volta che lo avrai caricato, il monopattino elettrico gode in genere di una buona autonomia e, a meno di non utilizzarlo per tragitti davvero lunghi, dovresti essere in grado di sfruttare la stessa carica per più utilizzi consecutivi. Quando avrai guadagnato un po’ di familiarità con questo mezzo, tra l’altro, potrai giocare con i diversi livelli di velocità disponibili – nella maggior parte dei casi due – per ottimizzare le prestazioni del tuo monopattino e far durare di più anche la carica.