Home » Networking: come funziona e come si fa

Networking: come funziona e come si fa

Il networking è una delle principali competenze che occorre avere nel moderno lavoro in ufficio. Fare networking significa fare rete e intercettare tutte le possibili connessioni con i colleghi, le altre aziende, i clienti e anche i contatti professionali. Tuttavia, non è cosଠfacile farlo, soprattutto per le persone che non hanno un carattere aperto e con la tendenza a socializzare con gli altri. Oggi però questa è una competenza indispensabile richiesta in tutti gli annunci di lavoro. Può davvero fare la differenza nella carriera cercare e cogliere tutte le opportunità  di business. Inoltre, il networking ha vantaggi quali migliorare la reputazione, acquisire maggiore sicurezza.

Per farlo nel modo più efficace, è necessario seguire e mettere in atto alcuni consigli come i 4 elencati in questo breve approfondimento che segue.

1.      Assumere un nuovo atteggiamento

Per mettere in atto le buone prassi di networking bisogna cambiare atteggiamento sul posto di lavoro. Per avere maggiori chances di successo, si parte dall’atteggiamento verso il lavoro e non solo. Chi punta al successo, deve smussare alcuni lati del suo carattere e della sua personalità . Questo però non significa fingere e non essere sè stessi. Ci vuole un’attitudine positiva e propositiva, a costo di superare l’imbarazzo, la timidezza e la paura di sbagliare.

2.      Puntare sull’automotivazione

Per riuscire nel nuovo intento, è necessario uno sforzo maggiore che nel tempo darà  i suoi risultati e che verrà  riconosciuto degli altri colleghi, dal referente e anche dal boss. Riuscirci però non è cosଠfacile come potrebbe sembrare ma ci sono alcuni consigli come contare sull’automotivazione. Per esempio, potrebbe essere utile avere delle comode etichette adesive in rotolo da stampare frasi motivazionali da aggiungere sulla scrivania personale. Per raggiungere gli obiettivi prefissati e fare networking è indispensabile mettersi nelle giuste condizioni. Esempi di obiettivi del networking sono l’avanzamento di carriera, nuove idee e soluzioni, cercare collaborazioni con altri partner aziendali.

3.      Essere affidabile

Per creare una rete che funziona e dà  risultati, bisogna essere estremamente affidabili altrimenti i contatti tendono a riporre sempre meno fiducia. La serietà  sul posto di lavoro è la base per costruire nuovi rapporti fruttuosi e duraturi. La parola data diventa un impegno da perseguire con il massimo sforzo. Fare promesse vane e che non verranno mai mantenute solo per attirare nuovi clienti, alla fine non ripaga perchè è un comportamento tipico di un collaboratore inaffidabile e irresponsabile non in grado di fare la sua parte.

4.      Curare i contatti

La rete funziona e dà  i suoi frutti solo quando ci si mette d’impegno e si curano i rapporti. Fare networking non significa avere una mailing-list ricca di contatti a cui rivolgersi nel momento del bisogno. Per creare rapporti lavorativi che funzionano veramente, ci sono piccole azioni concrete e pratiche come dare aggiornamenti personalizzati, offrire il proprio aiuto, incontrarsi per un caffè, interessarsi del lavoro altrui e partecipare a tutte le iniziative ed eventi.