Raggiri online: che cosa c’era da sapere

Purtroppo, con i nuovi mezzi informatici le truffe si sono spostate online. Per evitare i raggiri e sapere cosa fare in caso di mail sospette, questo è ciò che ti interessa.

Come accorgersi di una truffa online

Purtroppo, non è facilissimo accorgersi di una truffa online che oggi sono molto frequenti. Il mezzo informatico è il preferito dagli hacker per rubare i dati personali nonché denaro o anche i dati della carta di credito. Ci sono diversi modi per capire se è una truffa online, prima di tutto se ti verrebbe da dire troppo bello per esser vero perché il prezzo è stracciato e le condizioni ottime, allora probabilmente lo è.

Si tratta di una truffa anche quando ricevi un messaggio di posta elettronica dove ti viene intimato di pagare il prima possibile. Nel caso di beni in vendita, case e immobili, è una probabile truffa se i commenti sono tutti positivi, e troppo postivi, e nessuno ha nulla di negativo da dire.

Non fornire mai dati personali e soprattutto della carta di credito

Come anticipato prima, non bisogna mai fornire dati personali o i dati della carta di credito. Non appena arriva una e-mail che dice di pagare il prima possibile una bolletta scaduta o una fattura non pagata, bisogna stare calmi e controllare con calma. Anzitutto, bisogna avere la certezza di avere quel gestore telefonico, fornitore di energia, banca etc. perché spesso gli hacker mandano mail in giro fingendosi i fornitori più comuni ma non è detto che tu abbia proprio quello.

In secondo luogo, controlla sempre che effettivamente ci siano dei conti da saldare. Fatto ciò, meglio mai apparire un link direttamente dalla mail ma copiarlo e poi incollarlo nella barra degli indirizzi. Non basta: verifica il nome del sito perché potrebbe sembrare quello della tua banca ma in realtà il nome non è esattamente lo stesso.

A chi rivolgersi

Se dovessi avere incontrato qualche problema come quelli descritti sopra fai riferimento a un valido investigatore privato a Roma e alla polizia postale.