Piscina fuori terra: quanto costa, come funziona e perché sceglierla

La piscina è un prodotto che chiunque ha dello spazio all’esterno vorrebbe mettere. Avere un piccolo specchio d’acqua limpido tutto per sé è infatti qualcosa di meraviglioso per rilassarsi, per rinfrescarsi in estate e divertirsi in famiglia senza dover necessariamente uscire di casa. Fino a qualche tempo fa la piscina era un lusso per pochi, ma oggi le cose sono cambiate anche perché in commercio sono arrivate le piscine fuori terra. Grazie a questi articoli innovativi, infatti, è possibile dotarsi di una piscina senza spendere tanto ed installarla senza grossi problemi.

I vantaggi della piscina fuori terra sono moltissimi ed è per questo che anche chi potrebbe metterne una di cemento oggi, opta per questa tipologia. Le prestazioni dopotutto sono le medesime, ma gli oneri e l’impegno decisamente inferiori. Il fattore più importante per tanti è proprio il costo che per la piscina fuori terra è davvero meno della metà della metà di una piscina in cemento.

Chiunque oggi anche con poco budget (e neanche molto spazio) per questo genere di prodotto accessorio può permettersi tranquillamente la piscina: si parla di qualche centinaia di euro, di norma. E tra l’altro, essendo in fin dei conti mobile, non richiede neanche una concessione edilizia.

Come funzionano le piscine fuori terra?

La piscina fuori terra è un prodotto che si appoggia sulla superficie del terreno dopo averlo accuratamente livellato. Un tappeto morbido appositamente studiato consentirà di eliminare anche le più piccole irregolarità consentendo alla base di essere al sicuro. La piscina può essere autosostenuta o sorretta da sostegni in metallo: dipende dai modelli.

Non occorrono quindi scavi e nemmeno lavori di muratura. La piscina fuori terra non è fissa ma la si può smontare mettendola via a fine stagione, per ritirarla fuori l’anno successivo o magari per spostarla altrove. Dal momento che si muove senza problemi non serve un vero e proprio progetto per la piscina, ma va tenuto conto dello spazio in più laterale per il sistema di filtraggio e per poter accedere alla vasca.

Ogni piscina è dotata di solito di una pompa di filtraggio che permette di avere sempre una bella acqua limpida. I modelli sono oggi tanti e diversi. Ce ne sono in pvc morbidi, gonfiabili, le piscine in gommone, in lamiera di acciaio e in legno: vuoi saperne di più? Leggi per approfondimenti qui. In ogni caso si montano facilmente e richiedono poca manutenzione, cosa importante per poter dire di godersi davvero la piscina. In commercio ci sono appositi kit che permetteranno di avere sempre l’acqua limpida e pulita.

Perché comprare una piscina fuori terra?

Quali sono, quindi, i motivi validi per comprare un prodotto di questo genere?

  • È economica: come detto, ha un costo molto più basso di una piscina in muratura, anche scegliendo un prodotto di fascia alta esteticamente elegante e con tutti gli accessori del caso.
  • È poco impegnativa in termini pratici: la si monta e smonta facilmente e quindi non richiede alcun progetto e nessuna concessione edilizia.
  • Ce ne sono tante tipologie: i materiali sono vari e anche le dimensioni.
  • Il prodotto è affidabile e sicuro anche per i bambini. È chiaro che più se ne ha cura, più esso durerà inalterato.