Come progettare il giardino: la guida pratica da veri progettisti

Gli spazi esterni del giardino dedicati al relax devono diventare un luogo Dove trovare tranquillità ma anche per ospitare gli amici, intrattenere i bambini e molto altro ancora. Diventa indispensabile prendere sul serio la progettazione degli spazi esterni prevedendo minuziosamente un progetto che prenda in esame tutti gli elementi più importanti.

Di seguito, potete trovare la guida pratica e completa per progettare il vostro giardino con ben tre consigli utili e anche facile da mettere in pratica rubati direttamente dai giardinieri e dai veri progettisti.

1.      Uno spazio funzionale

La prima cosa da ricordare quando siete alle prese con l’organizzazione del giardino, deve tenere conto della funzione. Dovete trovare risposta a domande quali: come volete utilizzare il giardino e a che cosa vi serve lo spazio esterno alla vostra abitazione.

Infatti, se avete intenzione di organizzare il giardino per mangiare all’aperto più spesso facendo il barbecue, dovrete predisporre un progetto diverso rispetto a uno spazio esterno dedicato a bambini con giochi e piscina. Altri decidono che invece lo spazio esterno va dedicato agli animali domestici come l’amico a quattro zampe Fido perciò bisogna prevedere un progetto ad hoc.

2.      Ragionare sugli spazi

Riportate le misure del vostro giardino su un foglio di carta e poi realizzare varie possibilità di progetto. È importante ricordare che solitamente le piante più grandi vanno sistemate lungo i bordi per evitare di mortificare la metratura. Il gazebo con il tavolo da pranzo oppure la piscina possono essere invece sistemati nella parte centrale.

Il progetto deve prevedere tutti gli elementi da inserire, compresi i sentieri di passaggio. Organizzare in modo minuzioso l’ambiente consente di farvi già idea di quale sarà il risultato finale senza correre il rischio di avere un giardino pieno zeppo di elementi. Provate a ritagliare altri pezzi di carta in scala per provare la disposizione di tavoli, arredi, un orto domestico, i giochi per i bambini, la casette in legno, alberi da frutto di grandi dimensioni, fiori etc. La casetta da giardino è d’obbligo per l’ordine gli spazi esterni ed evitare di perdere tanto tempo per progettare uno spazio perfetto e tenerlo poi in disordine.

3.      Abbellire con le piante

Dopo aver pensato a come disporre gli elementi del giardino, potete finalmente passare a realizzare il nostro spazio verde. Per iniziare, dovrete piantare il prato, oggi anche disponibile in rotoli molto pratici. Seguono a ruota le piante e il verde per abbellire lo spazio. Ci sono davvero tantissime piante e arbusti adatti, ma meglio ricordare che vale la pena fare attenzione a quali inserire.

Per esempio, bisogna tener presente il clima perché realizzare un giardino roccioso con le piante grasse e cactus dove fa freddo e il sole non arriva è impossibile. Inoltre, ci sono piante che hanno bisogno di più o meno cure: la scelta dipende da quanto è verde il vostro pollice. Se non vi piace molto il giardinaggio, meglio evitare piante che hanno bisogno di essere annaffiate di frequente, potature e attenzioni continue.