Come avere un pavimento in legno anche in bagno: 3 soluzioni top

Non è vero che il parquet in legno non va bene per il bagno poiché oggi molti lavori di ristrutturazione del bagno prevedono al posa di parquet in legno. A dire il vero, non si tratta però di parquet in vero legno ma si tratta di soluzioni innovative ce non usano il legno naturale che non è indicato per il bagno a causa dell’umidità. infatti, il legno nobile non può esser messo in bagno poiché si tratta di un elemento che si rovina con l’acqua e l’umidità. Ecco allora quali sono i pavimenti che sembrano legno ma non lo sono, a atti anche per il bagno.

Il laminato

Il pavimento in laminato è una soluzione ottima per il bagno. I listelli sono realizzati in modo da non subire danni anche se vengono bagnati, grazie a particolari trattamenti che li rendono idroreppelletni. La superficie vinilica riproduce effetti legno anche non naturali come il colorato o lo sbiancato.

Il pvc

Oggi i pavimenti possono anche esser in pvc. Si tratta di pavimenti che si presenta in lastre come se fossero listelli di legno ma il materiale di cui sono fatti è plastica. È un pavimento davvero molto pratico e comodo da usare perché si taglia in modo facilissimo con un semplice taglierino e può esser posato sopra a vecchi pavimenti senza doverli demolire. La superficie riproduce qualsiasi tipo di legno, anche i più pregiati come l’olivo.

Il gres porcellanato

Oggi si sente davvero metolo parlare di gres porcellanato ma di che si tratta? È un particolare ceramica che viene lavorata in maniera da riprodurre la superfice del legno con le sue tipiche sfumature e venature. È un prodotto che va benissimo per il bagno poiché non c’è il rischio che l’acqua in eccesso e l’umidità lo rovinino. Si presenta in piastre come delle vere e proprie piastrelle ma la differenza sta nella sua superfice che sembra legno vero per uno stile unico.

Per prendere subito un appuntamento: www.ristrutturazionebagno-roma.it