Amianto: perché è pericoloso e come si interviene

Spesso si sente parlare di amianto, o anche asbesto, come una sostanza pericolosa, ma perché lo è, forse no è chiarissimo a tutti quanti. Meglio fare chiarezza e scoprire anche come si interviene nel caso di ritrovamento di manufatti realizzati con l’amianto

Perché è pericoloso

L’amianto è un minerale che può esser molto pericoloso. È costituito da sottilissime fibre molto leggere. Sono talmente leggere e sottili che possono volare via e disperdersi nell’aira. Una volta nell’aria, queste fibre possono esser respirate e quando entrano nei polmoni non escono più. Le fibre sono cancerogene e infatti sono la fonte primaria che fa insorgere malattie, e patologie, spesso a carico del sistema respiratorio. Diverse tipologie di cancro ai polmoni, pleurite, asbestosi e carcinoma sono solo alcuni esempi dei danni che queste fibre sottilissime e leggere possono provocare e che hanno effettivamente provocato in passato.

Come si interviene

Ci sono diverse modalità con cui intervenire per bloccare il rischio di contaminazione da fibre di amianto. Quando si ritrova un manufatto che contiene fibre di amianto, si deve analizzare la situazione per decidere quale sia il protocollo più adatto. Se il prodotto è molto esteso, come può esser nel caso degli edifici realizzati prima del 1990, si predilige il confino. Se le parti di un edificio consentono le fibre cancerogene, vengono realizzate delle barriere, spesso con il cartongesso, per bloccare una eventuale fuori uscita delle fibre dovute al deteriorarsi della matrice cementizia. Se il prodotto che contiene fibre è di minore estensione, si usano dei prodotti incapsulanti che ristabiliscono il potere contenitivo. Se un manufatto con fibre di amianto è deteriorato, si ricostituisce la barriera protettiva con schiume altri sistemi simili. Infine, se il prodotto che ha fibre di amianto può esser rimosso, lo si fa immediatamente. Questo è l’unico sistema che azzera il rischio e non necessita più di fasi di monitoraggio perché si rimuove del tutto la fonte di fibre cancerogene.

Per info e / o prenotazioni: www.smaltimentoamiantoroma.info